Questa è la vita! La ragazza senza nome

L’Associazione Culturale Youkali APS porta a scuola laboratori per la costruzione di audiofiabe e podcast. Da oggi potete ascoltare una nuova audiofiaba realizzata dalla classe V A della Primaria Tempesta dell’I.C. 7 di Bologna dal titolo “Questa è la vita! La ragazza senza nome” realizzata all’interno del laboratorio “A giocare coi diritti dei bambini e delle bambine” in “Cittadini in formazione” progetto del Comune di Bologna per l’educazione alla legalità.

Questa audiofiaba è stata centrata sul diritto al nome e ad avere una famiglia.

Buon ascolto

 

 

 

 

Femminicidi: è questione di potere

Dal laboratorio “L’audiodoc:Tecniche di comunicazione massmediatica come esercizio di cittadinanza attiva” realizzato alla Biblioteca di Vergato all’interno del progetto “Donne fuori dall’angolo 2024 con il sostegno della regione Emilia Romagna Pari Opportunità, nasce l’inchiesta  “Femminicidi: è questione di potere?” a cura delle partecipanti al percorso laboratoriale.

L’inchiesta verrà trasmessa lunedì 13 maggio ore 14:30 all’interno del format DOnne fuori dall’angolo su Radio Città Fujiko 103. 1 FM ascoltabile anche in streaming su www.radiocittafujiko.it

La puntata è stata dedicata al femminicidio ipotizzando che essi siano perpetrati da uomini su donne in quanto donne come esercizio di potere.

Le partecipanti al laboratorio hanno scelto di parlare di femminicidi perchè è un argomento di cui sentono molto parlare nei media, da lì sono nati interrogativi a cui dare risposte intervistando esperte e leggendo documenti.

Il gruppo di ragazze partecipanti ha intervistato

 Pina Lalli, Professoressa ordinaria in sociologia dei processi culturali e comunicativi, è attualmente vicedirettrice del Dipartimento Scienze Politiche e Sociali al cui interno dirige il Centro di ricerca CoMediaS (Comunicazione, Media e Spazio pubblico) e coordina l’Osservatorio di ricerca sul femminicidio.

Susanna Mapelli, Mondo Donna – presidio di Vergato

sono state intervistate anche persone di varie età frequentanti la biblioteca per sondare la percezione diffusa del fenomeno.

 

Buon ascolto

Femminicidi: è questione di potere? 

ascolta il podcast cliccando qui sotto

 

Teatro: La via dell’indipendenza- Inchiesta urbana

Inchiesta urbana- “Teatro: La via dell’indipendenza” a cura di Media allo scoperto- gruppo comunicazione di Associazione Culturale Youkali APS in collaborazione con Radio Città Fujiko
Inchiesta in 4 parti giovedì 9-16-23-30 maggio ore 16:30

Ascolta il format su Radio Città Fujiko 103.1 FM o in streaming su radiocittafujiko.it
Ascolta il podcast dopo ogni puntata su mediaalloscoperto.it/podcast
In questa indagine di inchiesta urbana la redazione di Media allo scoperto si è focalizzata su una riflessione sulla possibilità oggi per i teatri del nostro territorio di essere indipendenti e quindi sulla definizione stessa di indipendenza rispetto alle strutture teatrali. Ci siamo chiesti cosa voglia dire essere un teatro indipendente e indipendente da chi e da che cosa. Abbiamo indagato la sostenibilità dei teatri bolognesi che si riconoscono come indipendenti, le risposte del pubblico alle loro proposte e le possibili direzione di ricerca- azione che si prospettano nel loro futuro.
Abbiamo dato parola a docenti universitari/e, studiosi e critici del teatro cittadino nonché a direttori e direttrici artistiche di alcune delle realtà teatrali più significative del territorio, a ciascuno/a abbiamo chiesto la sua personale definizione di teatro indipendente e abbiamo cercato di comprendere se l’indipendenza sia legata esclusivamente a questioni economiche o se riguardi un posizionamento politico dell’ente teatrale e possa quindi prescindere dal suo partecipare o meno a bandi e dall’accettazione di finanziamenti pubblici.
Allargando l’orizzonte, dal ragionare sulla via possibile all’indipendenza dei teatri cittadini, con gli e le ospiti abbiamo fatto anche il punto su cosa voglia dire oggi, in questo particolare territorio, fare teatro dal basso, muovendo dalle esigenze delle comunità di abitanti e di artisti/e, senza perdere di vista la dimensione nazionale o internazionale, quali siano le difficoltà e quali le prospettive di lungo periodo.
1° Puntata andata in onda su Radio Cittò Fujiko giovedì 9 maggio ore 16:30
Federica Zanetti- Professoressa Associata in Didattica e Pedagogia Speciale. Insegna Strategie didattiche e di comunicazione per gli adulti e Strategie e strumenti dell’empowerment e della cittadinanza attiva presso il dipartimento di Scienze dell’educazione dell’Università di Bologna
Lina della Rocca- Direttrice artistica Teatro Ridotto
Stefano Casi- Direttore artistico Teatri di Vita
Ascolta il  podcast al link qui sotto
2° Puntata giovedì 16 maggio ore 16:30
Andrea Mochi Sismondi e Fiorenza Menni – direttor* artistici Ateliersi
Massimiliano Bersani, in arte Davide Puccetti- Teatro Nascosto
Massimo Marino- saggista e critico teatrale, giornalista del Corriere della Sera, curatore della sezione teatro della rivista on line “Doppiozero.com
3° Puntata giovedì 23 maggio ore 16:30
Andrea Paolucci- regista drammaturgico e direttore generale di Teatro dell’Argine
Nino Campisi- direttore artistico Teatro Navile
Tiziano Tommesani- direttore amministrativo Teatro Dehon
4 Puntata giovedì 30 maggio ore 16:30
Bruna Gambarelli Direttrice Artisica Dom La cupola del Pilastro
Giambattista Giocoli Direttore Artistico Teatro del Baraccano
Claudio Cumani giornalista culturale del Resto del Carlino, autore di “Cresciuti a pane e teatro” ed Pendragon 2021

Dopo la messa in onda in radio troverai in questa pagina i link per il podcast!

Decaloghi 2023 per realizzare la costituzone -Cittadini in Formazione 2022/2023

Progetto Cittadini in Formazione anno 2022/2023

Decaloghi realizzati con le classi III A; III D; III E della Scuola secondria di I grado Rolandino de Passeggeri

 

 

Due rap contro le mafie

La classe III F della scuola secondaria di Primo Grado Gandino ha realizzato due rap contro le mafie per il progetto del Comune di Bologna Cittadini in Formazione, scuola di legalità democratica.

Il laboratorio proposto dall’Associazione Culturale Youkali APS “Le donne nelle organizzazioni mafiose come agente di cambiamento” ha visto i ragazzi impegnati a comprendere come si forma la mentalità mafiosa e a comprendere com’è cambiato nel tempo il ruolo delle donne nelle organizzazioni mafiose diventando anche preziosa risorsa per un cambiamento possibile.

I due testi rap sono stati scritti in classe e realizzati su basi concesse dal rapper Kento e dalla casa editrice Il Castoro legate al libro “Te lo dico in Rap” disponibili per progetti didattici.

Divisi in gruppi la III F ha prodotto alla fine due macro testi che ascolterete:

Bea entra nella mala

Guarda lontano

La Storia di Aela e Federico

Audiofiaba a cura dell’Associazione Culturale Youkali APS con la III C della scuola Primaria Casaralta Succursale I.C. 15 di Bologna. Progetto Cittadini in Formazione, scuola di legalità democratica del Comune di Bologna sostenuto dalla Regione Emilia Romagna, laboratorio “A giocare con i diritti dei bambini e le bambine” ambito tematico Cittadinanza attiva e responsabile. Con il contributo dell’8 x 1000 di Tavola Valdese per Donne Fuori dall’angolo 2 Azione 1 laboratorio “A giorcare con i diritti dei bambini e delle bambine”.

La storia di Aela e Federico ha voluto raccontare il diritto dei bambini e delle bambine all’amicizia e al gioco, a non lavorare, il diritto ad andare a scuola e alla pace!

E’stata realizzata con la III C della Scuola Primaria Casaralta Succursale di Bologna grazie al progetto del Comune di Bologna dedicato alal legalità.

La classe ha lavorato sulla carta dei diritti deill’infanzia e dell’adolescenza inventando poi una storia che abbiamo trasformato in un audiofiaba realizzata con le loro voci in classe.

L’avventura di Desirè per ritrovare una famiglia

Audiofiaba a cura dell’Associazione Culturale Youkali APS con la III B della scuola Guidi dell’I.C. 17 di Bologna. Progetto Cittadini in Formazione, scuola di legalità democratica del Comune di Bologna sostenuto dalla Regione Emilia Romagna, laboratorio “A giocare con i diritti dei bambini e le bambine” ambito tematico Cittadinanza attiva e responsabile. Con il cobtributo dell’8 x 1000 di Tavola Valdese per Donne Fuori dall’angolo 2 Azione 1 laboratorio “A giorcare con i diritti dei bambini e delle bambine”.

L’Avventura di Desirè per ritrovare una famiglia lavora sul diritto alla famiglia e il diritto all’amicizia e alla pace.

E’stata realizzata con la III B della Scuola Primaria Guidi di Bologna grazie al progetto del Comune di Bologna dedicato alal legalità.

La classe ha lavorato sulla carta dei diritti deill’infanzia e dell’adolescenza inventando poi una storia che abbiamo trasformato in un audiofiaba realizzata con le loro voci in classe.

Buon ascolto

Un altro genere di storie- letture e commenti da La mini e la luna

Ragazzi e ragazze dell’I.C. 17 di Bologna Scuola secondaria di I grado Gandino hanno partecipato al laboratorio dell’Associazione Culturale Youkali APS sostenuto dal Quartiere Porto- Saragozza “Speaker leggo e comprendo” all’interno del progetto “Un altro genere di storie”.

Allievi/e hanno letto ad alta voce testi in prosa, poesie e articoli di giornali di scrittrici e giornaliste contemporanee e realizzando podcast con brani dai testi scelti e loro commenti.

In questo episodio ascolterete brani e commenti da “La mini e la luna” di Sofia Gallo- Libri Volanti.

Il laboratorio è stato tenuto dalla formatrice e autrice radiofonica Simona Sagone nel 2022 pesso la scuola Gandino di Bologna grazie al bando LFA 2022 del Quartiere Porto- Saragozza.

Un altro genere di storie- L’incanto fonico e testi giornalistici

Ragazzi e ragazze dell’I.C. 17 di Bologna Scuola secondaria di I grado Gandino hanno partecipato al laboratorio dell’Associazione Culturale Youkali APS sostenuto dal Quartiere Porto- Saragozza “Speaker leggo e comprendo” all’interno del progetto “Un altro genere di storie”.

Allievi/e hanno letto ad alta voce testi in prosa, poesie e articoli di giornali di scrittrici e giornaliste contemporanee e realizzando podcast con brani dai testi scelti e loro commenti.

In questo episodio ascolterete brani e commenti da “L’incanto Fonico” di Mariangela Gualtieri edito da Feltrinelli e articoli giornalistici tratti da quotidiani e riviste del dicembre 2022.

Il laboratorio è stato tenuto dalla formatrice e autrice radiofonica Simona Sagone nel 2022 pesso la scuola Gandino di Bologna grazie al bando LFA 2022 del Quartiere Porto- Saragozza

Un altro genere di storie: 2×1=2 e altre storie

Ragazzi e ragazze dell’I.C. 17 di Bologna Scuola secondaria di I grado Gandino hanno partecipato al laboratorio dell’Associazione Culturale Youkali APS sostenuto dal Quartiere Porto- Saragozza “Un altro genere di storie” leggendo ad alta voce testi di scrittrici contemporanee e realizzando podcast con brani dai testi scelti e loro commenti.

In questo episodio ascolterete brani e commenti da 2 x 1=2- Libri Volanti; In punta di piedi sull’orizzonte di Elisa Castiglione- edizione Il Castoro; L’albero delle bugie di Frances Hardinge- Mondadori; Nata in via delle cento stelle di Federico Taddia- Mondadori (dedicato a Margherita Hack).

Il laboratorio è stato tenuto dalla formatrice e autrice radiofonica Simona Sagone nel 2022 pesso la scuola Gandino di Bologna grazie al bando LFA 2022 del Quartiere Porto- Saragozza.